Mora-Bovero - La valigia dei desideri

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mora-Bovero

Viaggi nozze

Stefano Mora & Michela Bovero

Sposi il 01 Luglio 2017

Parchi dell'Ovest, California & Alaska Occidentale

03 Luglio 2017 GENOVA/PARIGI/SAN FRANCISCO

Partenza con volo di linea diretto a San Francisco, con scalo a Parigi. Arrivo e trasferimento libero presso il Pickwick Hotel, camera classic king bed in solo pernottamento.

04 Luglio 2017 SAN FRANCISCO

Giornata dedicata alla visita individuale della città. Sistemazione presso il Pickwick Hotel, camera classic king bed in solo pernottamento.

Oltre che a cosa vedere a San Francisco e alle moltissime attrazioni, certamente la fama della città è legata alla sua vocazione tollerante e cosmopolita, e all’alto valore culturale ed architettonico che propone, caratteristiche queste che la rendono la più europea delle città d’oltreoceano. San Francisco è anche riconoscibile, o meglio unica, per le numerose colline su cui si erige e per la bellissima baia da cui si possono ammirare degli spettacolari panorami, che sono un puro piacere visivo, pieni di colori e armonia.

05 Luglio 2017 SAN FRANCISCO/YOSEMITE NP
Dopo la colazione ritiro dell’auto noleggiata e partenza verso il parco Nazionale Yosemite. Arrivo a e sistemazione presso lo Yosemite Valley Lodge , camera standard solo pernottamento

06 Luglio 2017 YOSEMITE NP/MAMMOTH LAKES

Partenza per Mammoth Lakes. Arrivo e sistemazione presso il Mammoth Mountain Inn Resort

07 Luglio 2017 MAMMOTH LAKES/DEATH VALLEY

Oggi viaggerete verso sud , fino a raggiungere la Death Valley. Arrivo e sistemazione presso il Furnace Creek Ranch Resort

08 Luglio 2017 DEATH VALLEY/BRYCE CANYON

Sistemazione presso il Bryce View Lodge

09 Luglio 2017 BRYCE CANYON/PAGE

Sistemazione presso Lake Powell Resort

10 Luglio 2017 PAGE/MONUMENT VALLEY

Giornata dedicate all’esplorazione dell’Antilope Canyon NP

Formatosi migliaia di anni fa grazie all’erosione della pietra arenaria ad opera di vento ed acqua (avendo subito innumerevoli inondazioni), oggi regala un’incredibile spettacolo che solo andandoci potrete realmente apprezzare. A volte viene inspiegabilmente eliminato dagli itinerari di viaggio ma, andare nei pressi di Page e non visitare l’Antelope Canyon è davvero un errore imperdonabile.
Nessuno sa con esattezza la data di scoperta di questo spiral canyon, il nome deriva dal fatto che la zona era abbondantemente popolata di antilopi. L’Antelope Canyon può essere visitato durante tutto l’anno ma non se piove in modo copioso, visto il pericolo di alluvioni lampo che possono risultare davvero pericolose (ecco perché ci si addentra con le guide indiane). Senza alcun dubbio fine primavera, estate ed inizi autunno sono i periodi top: una meraviglia come l’Antelope dail suo meglio in una giornata di sole, soprattutto nelle ore centrali del giorno (tarda mattinata); così è possibile ammirare a pieno i giochi di luce.

Finita l’escursione partenza per la Monument Valley e sistemazione presso il Goulding’s Lodge

11 Luglio 2017 MONUMENT VALLEY/GRAND CANYON

Dopo la prima colazione escursione Sacred Monument Valley Tours – 1 ora di escursione a cavallo
A cavallo tra gli incredibili torrioni di roccia rossa, che si innalzano dal nulla, ascoltando le spiegazioni della guida Navajo che narra le tradizioni e le credenze del proprio popolo. I cavalli assegnati sono sempre di indole docile e mansueta, e i Navajo hanno alle spalle lunghi anni di intense relazioni con i propri animali. Il cavallo ha un'importanza fondamentale nella cultura navajo.
Monument Valley, scenario naturale di ombre rosse e di numerosi film western; è qui che si innalzano enormi comignoli di arenaria rossa (fino a 610 mt) resi ancor più fantastici all'alba e al tramonto. La zona fa parte dell'immenso territorio indiano e, dal 1958, è divenuto riserva ufficiale Navajo

Proseguimento per il Grand Canyon, arrivo e sistemazione al Yavapai Lodge West

12 Luglio 2017 GRAND CANYON

Escursione Grand Canyon Discovery Air Tour. Oggi parteciperete all’ Escursione in aereo 12 posti sul Grand Canyon.

Il Grand Canyon è un'immensa gola creata dal fiume Colorado nell'Arizona settentrionale. Lungo 446 chilometri circa, profondo fino a 1.600 metri e con una larghezza variabile dai 500 metri ai 29 chilometri, viene considerato una delle sette meraviglie naturali del mondo.  Quasi due miliardi di anni della storia della Terra sono emersi alla luce grazie all'azione del Colorado e dei suoi affluenti, che in milioni di anni hanno eroso strato dopo strato di sedimenti, e grazie al sollevamento del Colorado Plateau. Il primo europeo a vedere il Grand Canyon fu lo spagnolo García López de Cárdenas nel 1540. La prima spedizione scientifica verso il canyon fu guidata dal maggiore statunitense John Wesley Powell alla fine degli anni '70 del XIX secolo. Powell descrisse le rocce sedimentarie esposte nel canyon come "pagine di un grande libro di storia". Comunque, molto prima di queste scoperte, l'area era abitata da Nativi Americani che costruirono insediamenti tra le pareti del canyon.

13 Luglio 2017 LAS VEGAS

Mattinata a disposizione per un’ultima visita individuale del maestoso Grand Canyon. In giornata arrivo a Las Vegas e sistemazione presso il Bellagio Casino Resort & Spa 5*

14 Luglio 2017 LAS VEGAS/SEQUOIA NATIONAL PARK

Lasciata Las Vegas proseguirete fino al sequoia National Park, con sistemazione presso il Wuksachi Village

Famosi per le loro sequoie giganti, le cime elevate, i canyon profondi e i fiumi ruggenti, questi due parchi adiacenti hanno molto da offrire anche se sono meno celebri rispetto a Yosemite, che si trova a circa 120 km a nord. All’interno dei confini di Sequoia/Kings Canyon si trova Mount Whitney, la cima più elevata degli Stati Uniti contigui con i suoi 4.417 metri e il Kings River Canyon, uno dei più profondi canyon del Nordamerica. E tuttavia questi parchi, come il vicino Giant Sequoia National Monument e i territori della foresta nazionale, sono apprezzati per le loro enormi sequoie. Grazie al General Sherman Tree, l’essere vivente più grande del mondo, ammirare questi grandi alberi qui è l’attività più popolare.

15 Luglio 2017 SEQUOIA NATIONAL PARK/SANTA BARBARA

Oggi inizia il vostro viaggio verso la costa californiana. Prima tappa Santa Barbara, con sistemazione presso il Sandpiper Lodge

Se amate il vino la Northern Santa Barbara County è il posto che fa per voi. Qui infatti non scoprirete solo una meravigliosa zona vinicola, ma un classico pezzo di California, con vini raffinati, barbecue famosi in tutto il mondo, stradine sterrate e piccole cittadine in cui viticultori e cowboy convivono in perfetta armonia. Scegliete questo percorso enologico per degustare curatissimi vini artigianali nelle oltre 15 sale di degustazione distribuite sulle colline tra i pittoreschi vigneti e concentrate nella città di Santa Maria. Sorseggiate il celeberrimo Pinot nero, ma anche lo Chardonnay e il Syrah, vale a dire i vitigni che prosperano con il clima particolare di questa regione (giornate calde e notti fresche a causa delle brezze marine). A Santa Maria, avrete a disposizione più di 15 cantine. Lasciatevi conquistare dalle peculiarità della regione ordinando l’enorme piatto del Santa Maria Barbecue in uno dei ristoranti in città; la presentazione tradizionale comprende un controfiletto di manzo grigliato su legno di quercia rossa, fagioli pinquito, pane all’aglio, salsa messicana e insalata mista. Vi assicuriamo che non andrete via con la fame

16 Luglio 2017 SANTA BARBARA/MONTEREY

Il Vostro viaggio prosegue verso nord fino a Monterey con sistemazione press il Bay Park Hotel, camera doppia standard in solo pernottamento.

Circondata dall’oceano Pacifico su tre lati, la penisola di Monterey offre spiagge battute dal vento e tranquille insenature, ottimi ristoranti e locali più informali, storia antica e arte postmoderna. Il Monterey Bay Aquarium, conosciuto a livello internazionale, è una tappa irrinunciabile soprattutto per le famiglie, che rimangono incantate dalle meduse multicolori e dalle vasche dove è possibile toccare le razze. All’uscita, vi troverete davanti una nutrita serie di hotel, negozi e ristoranti che hanno sostituito gli ex impianti di inscatolamento del pesce di Cannery Row, resa celebre dal famoso scrittore John Steinbeck. Noleggiate una bicicletta per percorrere la costa verso sud, passando per Pacific Grove e Asilomar State Beach e ammirando l’incredibile bellezza del mare spumeggiante, le ville milionarie e il rinomato campo da golf di Pebble Beach lungo la 17-Mile Drive. Nella parte sud della penisola di Monterey, visitate l’artistica Carmel-by-the-Sea (gli abitanti la chiamano semplicemente Carmel), una cittadina che ha saputo trovare un sapiente equilibrio tra ricca storia e nuovo benessere. La Carmel Mission è una delle più evocative dell’intero stato e da qui si irradiano numerosi sentieri ombreggiati che penetrano nella lussureggiante Mission Trail Nature Preserve. Passeggiate sulla sabbia bianca di Carmel Beach oppure partite alla scoperta di un mosaico di prati, scogliere battute dalle onde e alberi sferzati dal vento nella vicina Point Lobos State Reserve. Avventuratevi nella Carmel Valley alla ricerca del sole se (e quando) la sirena da nebbia inizia a suonare. Quindi rientrate a Carmel e lasciatevi conquistare dalle viuzze fitte di gallerie, dai pub accoglienti e dalle accattivanti locande.


17 Luglio 2017 MONTEREY/SAN FRANCISCO

La vostra avventura californiana si conclude a  San Francisco, con sistemazione presso l’Hotel bw Plus Grosvenor

18 Luglio 2017 OAKLAND/ANCHORAGE/SEWARD
Entro le ore 05.00 rilascio dell’auto noleggiata in aeroporto e, alle 06.45 partenza per Anchorage. Arrivo, ritiro dell’auto noleggiata e  partenza per Seward. Arrivo e sistemazione presso il Seward Wind Song Lodge

Anchorage è famosa per lo shopping, per il suo centro urbano e per il suo Museum of History and Art, che racchiude le opere di artisti internazionali ma anche del proprio paese. E per chi ama immergersi nella natura non può perdersi il grande Earthquake Park, il più importante dei parchi della città, da dove si possono sbirciare i monti Mckinley e Foraker, i più alti dell'Alaska. Per gli escursionisti più temerari, a sud di Anchorage, c'è la Penisola di Kenai, un agglomerato di fiordi, montagne e ghiacciai, che rendono il tutto suggestivo.

19 Luglio 2017 SEWARD

Sistemazione presso il Seward Wind Song Lodge
Escursione in crociera nei fiordi Kenai. Pranzo incluso. Ranger e posto riservato.

20 Luglio 2017 SEWARD/DENALI PARK

Sistemazione presso il Denali Grizzly Bear Resort

Il parco nazionale di Denali è il più importante dell’Alaska. Il suo nome completo è Denali National Park and Preserve e appartiene al parco il monte McKinley, la montagna più alta del Nord America. Il parco prende il nome proprio da questa montagna, di fatti l’antico nome della McKinley è Denali che in lingua athabaska significa “la più grande“. Il parco si estende per ben 24.500 km ² dividendosi in tre zone ben distinte: Denali Wilderness, ovvero un’area dove è vietata la caccia, Denali National Park che comprende alcuni territori aggiunti al parco nel 1980, qui si trovano ancora popolazioni indigene che possono praticare le loro attività di sussistenza e il Denali National Preserve in cui è possibile praticare caccia e la pesca, secondo le norme dello stato dell’Alaska. Soltanto nel Denali Wilderness ci sono aree per campeggiare e due centri per l’accoglienza dei visitatori. All’interno del parco vi è una sola strada nonostante il suo vastissimo territorio. La strada è lunga 146 km e porta dalla George Parks Highway al campo minerario di Kantishna. Va da est a ovest e solo una piccola parte della strada è asfaltata in quanto le condizioni climatiche, l’alternanza tra gelo e disgelo rovinerebbero il manto stradale ogni anno e sarebbe costoso dover riasfaltare in ogni stagione. I primi 24 km possono essere percorsi da veicoli privati. Dopo questo punto all’interno del parco si accede solo tramite il servizio autobus messo a disposizione dallo stesso parco. Arrivati al centro per turisti è possibile usufruire di diversi tour per l’esplorazione del parco. Il Wilderness Tundra Tour è il più popolare. Questo percorso va dalle foreste boreali fino al fiume Toklat o Kantishna. Nella parte nord del parco si accede tramite la Stampede Trail, una strada sterrata che si blocca a confine con il parco. La parte a sud del parco è caratterizzata invece da enormi ghiacciai e canyon, vi si accede tramite Petersville Road, una strada sterrata che si ferma a circa 8 km al di fuori del parco. La prima parte del parco, ovvero il Denali Wilderness è una zona molto selvaggia, questa comprende il cuore alto dell’Alaska Range, tra cui il monte Denali che comprende un terzo del parco.

19  giorno, 21 Luglio 2017 DENALI PARK

Sistemazione presso il Denali Grizzly Bear Resort
Escursione Tundra Safari

22 Luglio 2017 DENALI/ ANCHORAGE

Rientro ad Anchorage e pernottamento presso il Coast International Inn Hotel. Entro le 21.00 rilascio dell’auto noleggiata.

23 Luglio 2017 ANCHORAGE/AMSTERDAM

Di primissimo mattino trasferimento libero in aeroporto, in tempo utile per il volo di linea diretto ad Amsterdam, in partenza alle 06.00. Pasti e pernottamenti a bordo.

24 Luglio 2017 AMSTERDAM/GENOVA

Arrivo ad Amsterdam alle 08.45 e attesa della coincidenza per Genova prevista alle 10.00, con arrivo alle 11.40. Sbarco e fine di nostri servizi.






 
Torna ai contenuti | Torna al menu